Cocktail Negroni, aneddoti e ricetta del drink fiorentino

negroni-cocktail-aperitivecene
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Ogni drink nasce da un colpo di genio, o di fortuna. Il cocktail Negroni, invece, è nato da un’intuizione. In particolare dall’intuizione del conte Camillo Negroni, avvenuta negli anni ’20, nel Caffè Casoni di Via de’ Tornabuoni a Firenze. Il momento fatale vide il suo compimento quando il conte, stanco di chiedere “il solito”, domandò al barman Fosco Scarsarelli di aggiungere una spruzzatina di gin al suo Americano.
Da allora il cocktail ha catturato il tempo e migliaia di persone divenendo così un classico irrinunciabile.

negroni-cocktail-aperitivo-focaccine-tavoloIngredienti:

  • 60 ml. di gin
  • 60 ml. di Bitter Campari
  • 60 ml. di Vermouth rosso
  • 1 fetta d’arancia

Preparazione:
Riempite un bicchiere old fashioned (o tumbler basso) con del ghiaccio, quindi con l’aiuto di un dosatore procedete ad aggiungere il gin, il bitter e il vermouth rosso. Mescolate brevemente e guarnite con una fetta d’arancia.

Articolo di Davide Ramaioli

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Be the first to comment on "Cocktail Negroni, aneddoti e ricetta del drink fiorentino"

Leave a comment